Tipologie di procedimento

Procedimento di iscrizione e cancellazione dall’Albo degli Avvocati, dal Registro dei Praticanti e dagli Elenchi speciali annessi.

Procedimento attraverso il quale un laureato può iscriversi al Registro dei Praticanti ovvero un soggetto che ha superato l’esame di abilitazione può iscriversi all’Albo degli Avvocati ovvero un soggetto iscritto nell’Albo degli Avvocati o nel Registro dei Praticanti può cancellarsi.

Responsabile dell’istruttoria:
Consiglieri cui vengono assegnati di volta in volta le pratiche

Responsabile del procedimento:
Consigliere Segretario, Avv. Dario Greco

Ufficio competente per l’adozione del provvedimento finale:
Consiglio dell’Ordine

Modalità per ottenere informazione da parte degli interessati:
Richiesta in forma libera (orale o scritta) alla Segreteria del Consiglio

Termine fissato per la conclusione del procedimento:
Il procedimento si conclude all’esito dell’istruttoria con la relativa delibera consiliare di iscrizione/cancellazione, in ogni caso entro il termine di gg. 30

Sostituzione dichiarazione dell’interessato in luogo di certificazioni:
Nella modulistica sono indicati i documenti che possono essere oggetto di dichiarazione sostitutiva

Strumento di tutela amministrativa:
Avverso il diniego di iscrizione o cancellazione è previsto il rimedio del ricorso al CNF entro 20 gg. dalla notificazione del provvedimento ai sensi dell’art. 17 L. 247/2012

Link di accesso a servizio on line:
E’ attualmente previsto il servizio on line soltanto per l’iscrizione dei Praticanti semplici, attraverso la piattaforma “RICONOSCO”

Modalità di pagamento elettronico:
E’ previsto il pagamento con PagoPA e POS

Soggetto cui è attribuito il potere sostitutivo:
CNF che decide nei termini e con le modalità previste dall’ art. 17 L. 247/2012

La modulistica ed il collegamento alla piattaforma si trovano all'interno della sezione Consiglio>Segreteria> Modulistica

 

Procedimento di iscrizione e cancellazione dall’Elenco dei Difensori d’Ufficio

Le domande relative alla gestione degli elenchi relativi ai difensori di ufficio dovranno essere inviate telematicamente attraverso il sistema di gestione dell'Elenco Unico Nazionale Difensori d'Ufficio al seguente link gdu.consiglionazionaleforense.it

 

Procedimento di iscrizione e cancellazione dall’Elenco dei Difensori disponibili al Patrocinio a spese dello Stato

Procedimento attraverso il quale un avvocato può iscriversi all’elenco dei difensori disponibili al Gratuito Patrocinio

Gratuito Patrocinio civile e amministrativo

Responsabile dell’istruttoria:
Avv. Luisa De Giacomo

Responsabile del procedimento:
Avv. Luisa De Giacomo

Gratuito Patrocinio penale

Responsabile dell’istruttoria:
Avv. Barbara Giampino

Responsabile del procedimento:
Avv. Barbara Giampino

 

Ufficio competente per l’adozione del provvedimento finale:
Consiglio dell’Ordine

Modalità per ottenere informazione da parte degli interessati:
Richiesta in forma libera (orale o scritta) alla Segreteria del Consiglio

Termine fissato per la conclusione del procedimento:
Il procedimento si conclude all’esito dell’istruttoria con la relativa delibera consiliare di iscrizione/cancellazione

Sostituzione dichiarazione dell’interessato in luogo di certificazioni:
Nella modulistica sono indicati i documenti che possono essere oggetto di dichiarazione sostitutiva

Strumento di tutela amministrativa:
Avverso il diniego di iscrizione o cancellazione è previsto il rimedio del ricorso al TAR

Link di accesso a servizio on line:
Non è attualmente previsto un servizio on line

Soggetto cui è attribuito il potere sostitutivo:
Commissario ad acta nominato a seguito di sentenza del TAR

La modulistica si trova all'interno della sezione Gratuito patrocinio>Segreteria>Modulistica

 

Procedimento di ammissione al Gratuito Patrocinio

Procedimento nell’ambito di un processo civile ed anche nelle procedure di volontaria giurisdizione (separazioni consensuali, divorzi congiunti, ecc.) e consente alla persona non abbiente di ottenere la nomina di un avvocato e la sua assistenza a spese dello Stato, purché le sue pretese non risultino manifestamente infondate

Responsabile dell’istruttoria:
Componenti Commissione Gratuito Patrocinio: Avv.ti Tarantino-Rizzuto-Siino-Costanza-Termini-Bellavista-Mazzola-Minà-Librizzi-Motisi-Calantropo-Calì-Cascio-Grimaldi

Responsabile del procedimento:
Avv. Luisa De Giacomo

Ufficio competente per l’adozione del provvedimento finale:
Consiglio dell’Ordine

Modalità per ottenere informazione da parte degli interessati:
Richiesta in forma libera (orale o scritta) alla Segreteria del Consiglio

Termine fissato per la conclusione del procedimento:
Il procedimento si conclude all’esito dell’istruttoria con la relativa delibera consiliare di accoglimento/rigetto

Sostituzione dichiarazione dell’interessato in luogo di certificazioni:
Nella modulistica sono indicati i documenti che possono essere oggetto di dichiarazione sostitutiva

Strumento di tutela amministrativa:
Avverso il rigetto della domanda di ammissione è previsto il rimedio del ricorso al magistrato competente ai sensi dell’art. 126 co.3 d.p.r. 115/2002

Link di accesso a servizio on line:
E’ attualmente previsto unicamente il servizio on line con il collegamento alla piattaforma “RICONOSCO” 

Modalità di pagamento elettronico:
Non è previsto alcun pagamento

Soggetto cui è attribuito il potere sostitutivo:
Avverso l’inerzia dell’Ufficio è previsto il rimedio del ricorso al magistrato competente ai sensi dell’art. 126 co. 3 d.p.r. 115/2002

 

Procedimento di iscrizione nell’Elenco degli Avvocati per lo sportello del cittadino (art. 30  L. 247/12 – regolamento CNF n. 2, 19 aprile 2013)

L’art. 30 della Legge 247/2012, che disciplina l’ordinamento professionale forense, prevede l’istituzione dello sportello del cittadino disponendo che:

1) ciascun Consiglio istituisce lo sportello del cittadino volto a fornire informazioni e orientamento ai cittadini per la fruizione delle prestazioni professionali degli avvocati e per l’accesso alla giustizia;
2)  l’accesso allo sportello è gratuito;
3) gli oneri derivanti dall’espletamento dell’attività dello sportello sono posti a carico degli iscritti a ciascun albo, elenco o registro nella misura e secondo le modalità fissate da ciascun Consiglio dell’ ordine ai sensi dell’art.29,comma 3.

Referenti:

Avv. Dario Greco, Avv. Giuseppe Siino

Per qualsiasi ulteriore informazione è possibile consultare la sezione Consiglio>Sportelloperilcittadino

 

Procedimento di iscrizione all'elenco Amministratori di sostegno

Istanze per l'iscrizione all'elenco degli Amministratori di sostegno, tutori, protutori, curatori presso il Tribunale di Palermo. 

Responsabile del procedimento:
Avv. Serena Lombardo

Ufficio competente per l’adozione del provvedimento finale:
Consiglio dell’Ordine

La modulistica si trova all'interno della sezione Consiglio>Segreteria>Modulistica

 


Procedimento amministrativo di rilascio certificati

Ai sensi dell’art. 1, c. 1, lett. F) del DPR n. 445/2000 il certificato è “il documento rilasciato da una amministrazione pubblica avente funzione di ricognizione, riproduzione o partecipazione a terzi di stati, qualità personali e fatti contenuti in albi, elenchi o registri pubblici o comunque accertati da soggetti titolari di funzioni pubbliche”.

Responsabile dell’istruttoria:

Funzionario Capo della Segreteria dell’Ordine, Dott.ssa Maria Maddalena Cuffaro

Responsabile del procedimento:
Consigliere Segretario, Avv. Dario Greco

Termine fissato per la conclusione del procedimento:
Il termine ordinario è fissato in tre giorni. Qualora la richiesta rivesta carattere d’urgenza il procedimento si conclude entro un giorno.

La modulistica si trova all'interno della sezione Consiglio>Segreteria>Modulistica

 

Procedimento amministrativo di accreditamento di eventi formativi

Per accreditamento si intende la procedura in base alla quale il Consiglio dell’Ordine di Palermo accerta la sussistenza dei requisiti previsti perché un’attività si possa considerare formativa ai fini dell’obbligo di formazione continua e provvede all’attribuzione di Crediti Formativi. I riferimenti normativi sono il regolamento n. 6, approvato dal CNF in data 16.07.2014, ed il regolamento del COA Palermo del 6.12.2007.

 

Responsabile dell’istruttoria:
Consigliere Segretario, Avv. Dario Greco

Responsabile del procedimento:
Consigliere Segretario, Avv. Dario Greco

Ufficio competente per l’adozione del provvedimento finale:
Consiglio dell’Ordine

Modalità per ottenere informazione da parte degli interessati:
Richiesta in forma libera (orale o scritta) alla Segreteria del Consiglio

Termine fissato per la conclusione del procedimento:
Termine ai sensi dell’art. 2 della Legge 241/1990

Sostituzione dichiarazione dell’interessato in luogo di certificazioni:
Nella modulistica sono indicati i documenti che possono essere oggetto di dichiarazione sostitutiva

Strumento di tutela amministrativa:
Ricorso al TAR

Link di accesso a servizio on line:
Non è attualmente previsto un servizio on line

Soggetto cui è attribuito il potere sostitutivo:
Commissario ad acta nominato a seguito di sentenza del TAR

La modulistica si trova all'interno delle sezioni Formazione>Segreteria>Modulistica

 

Procedimento amministrativo aventi ad oggetto l’emissione di parere di congruità sugli onorari per le prestazioni professionali svolte dagli iscritti.

Procedimento attraverso il quali gli iscritti chiedono al Consiglio dell’Ordine un parere ai fini della liquidazione dei compensi professionali relativi sia all’attività di assistenza giudiziale che stragiudiziale

Responsabile dell’istruttoria:
Componenti Commissione Parcelle: Avv.ti Tarantino-De Giacomo-Giampino-Siino- Termini-Randi

Responsabile del procedimento:
Avv. Renato Catuogno

Ufficio competente per l’adozione del provvedimento finale:

Consiglio dell’Ordine

Modalità per ottenere informazione da parte degli interessati:
Richiesta in forma libera (orale o scritta) alla Segreteria del Consiglio

Termine fissato per la conclusione del procedimento:
Il procedimento si conclude al massimo entro 45 giorni dalla presentazione dell’istanza

Sostituzione dichiarazione dell’interessato in luogo di certificazioni:
Nella modulistica sono indicati i documenti che possono essere oggetto di dichiarazione sostitutiva

Strumento di tutela amministrativa:
Ricorso al TAR

Link di accesso a servizio on line:
E’ attualmente previsto unicamente il servizio on line con il collegamento alla piattaforma “RICONOSCO” 

Modalità di pagamento elettronico:
E’ previsto il pagamento con PagoPA e POS

Soggetto cui è attribuito il potere sostitutivo:
Commissario ad acta nominato a seguito di sentenza del TAR

 

Tentativi di conciliazione ai sensi dell’art. 29, comma 1, lett. o) e dell’art. 13, comma 9, della legge 247/2012

In mancanza di accordo tra avvocato e cliente, ciascuno di essi può rivolgersi al Consiglio dell'Ordine affinché esperisca un tentativo di conciliazione. In mancanza di accordo il Consiglio, su richiesta dell'iscritto, può rilasciare un parere sulla congruità della pretesa dell'avvocato in relazione all'opera prestata (art. 13 co. 9 L. 247/2012).

Il Consiglio dell’Ordine “interviene, su richiesta anche di una sola parte nelle contestazioni insorte tra gli iscritti o tra costoro ed i clienti in dipendenza dell’esercizio professionale, adoperandosi per comporle; degli accordi sui compensi è redatto verbale che, depositato presso la cancelleria del Tribunale che ne rilascia copia, ha valore di titolo esecutivo con l’apposizione della prescritta formula” (art. 29, co. 1, lett. o) L. 247/2012).

 

Responsabile dell’istruttoria:
Componenti Commissione Parcelle: Avv.ti Tarantino-De Giacomo-Giampino-Siino- Termini-Randi

Responsabile del procedimento:
Avv. Renato Catuogno

Ufficio competente per l’adozione del provvedimento finale:

Consiglio dell’Ordine

Modalità per ottenere informazione da parte degli interessati:
Richiesta in forma libera (orale o scritta) alla Segreteria del Consiglio

Termine fissato per la conclusione del procedimento:
Termine ai sensi dell’art. 2 della Legge 241/1990

Sostituzione dichiarazione dell’interessato in luogo di certificazioni:
Nella modulistica sono indicati i documenti che possono essere oggetto di dichiarazione sostitutiva

Strumento di tutela amministrativa:
Ricorso al TAR

Link di accesso a servizio on line:
Non è attualmente previsto un servizio on line

Modalità di pagamento elettronico:
E’ previsto il pagamento tramite PagoPA e POS

Soggetto cui è attribuito il potere sostitutivo:
Commissario ad acta nominato a seguito di sentenza del TAR

 

 

Attività di gestione del recupero crediti verso gli iscritti, pagamenti verso terzi inclusi i creditori

Ai sensi dell’art. 29, co. 3, L. 247/2012 “Per provvedere alle spese di gestione e a tutte le attività indicate nel presente articolo e ad ogni altra attività ritenuta necessaria per il conseguimento dei fini istituzionali, per la tutela del ruolo dell'avvocatura nonché per l'organizzazione di servizi per l'utenza e per il miglior esercizio delle attività professionali il consiglio è autorizzato:

a)  a fissare e riscuotere un contributo annuale o contributi straordinari da tutti gli iscritti a ciascun albo, elenco o registro;

b)  a fissare contributi per l'iscrizione negli albi, negli elenchi, nei registri, per il rilascio di certificati, copie e tessere e per i pareri sui compensi.

4.  L'entità dei contributi di cui al comma 3 è fissata in misura tale da garantire il pareggio di bilancio del consiglio

5.  Il consiglio provvede alla riscossione dei contributi di cui alla lettera a) del comma 3 e di quelli dovuti al CNF, anche ai sensi del testo unico delle leggi sui servizi della riscossione delle imposte dirette, di cui al decreto del Presidente della Repubblica 15 maggio 1963, n. 858, mediante iscrizione a ruolo dei contributi dovuti per l'anno di competenza.

6.  Coloro che non versano nei termini stabiliti il contributo annuale sono sospesi, previa contestazione dell'addebito e loro personale convocazione, dal consiglio dell'ordine, con provvedimento non avente natura disciplinare. La sospensione è revocata allorquando si sia provveduto al pagamento.

Responsabile del procedimento:
Consigliere Tesoriere, Avv. Filippo Costanza


I pagamenti verso terzi avvengono previa presentazione di fattura elettronica entro il termine di gg. 30 (trenta)

Responsabile dell’istruttoria:
Dott.ssa Cinzia Bruno, addetta settore contabilità

Responsabile del procedimento:
Consigliere Tesoriere, Avv. Filippo Costanza

 

 

ProssimiEventi

Seguici su

© 2017, 2018 - Ordine degli Avvocati di Palermo. Tutti i diritti risevati - Web concept aerre design - Engineered by ediTecnica.net